S.S.D. Calcio Marano s.r.l. Official Website
Comment : Off

Fase finale nazionale juniores: sconfitto il Pordenone

Marano Antoniazzi (95) Sartori (96) Nyamekeh (95) Scarpellini (96) Grotto ( 96) Terragin (96) Munarini (95) Berisha (96) Pietribiasi (95) Baone (96) Bounafaa (95) allenatore. Cristiano Graziano

Pordenone : Menegazzo (98) Di Bon (97) Tuan (96) Tacoli (96) Tulissi (97) Frison (95) Novati( 95) Minisini (97) Sakajeva (96) Pavan (96) Bearzotti (96) allenatore Pierantonio Baruzzo

 Arbitro Sign. Maninetti sez. Lovere assistenti Graziano e Bologna sez. di Mantova

E’ stata una partita divertente che ha gustato il palato del numeroso pubblico presente al ” Berto” nonostante la giornata piovosa. Ottimo il terreno di gioco che si conferma uno dei migliori del Veneto per capacità d’assorbire l’acqua. Un bigliardo ben drenato  da ” Premiere League” e juniores che sotto l’acqua si sono dati battaglia a viso aperto senza tanti tatticismi come sarebbe giusto fosse sempre a livello giovanile. Il Marano dopo aver perso, con sfortuna, la partita d’apertura contro l’Ancona scende in campo da subito con la mentalità giusta e mette in difficoltà gli avversari specie grazie alle invenzioni di un ottimo Bounafaa che si contrappone alla esperienza di Bearzotti e Novati, due pedine della prima squadra friulana. Ed è proprio del Pordenone la prima occasione del match con un tiro di Minisini da 25 metri che si stampa sulla traversa a cui risponde il Marano con una splendida discesa sulla destra del già citato Bounafaa che serve sul piatto d’argento un pallone invitante a Nyamekeh che spreca a due passi dal portiere avversario calciando alto. Un errore a cui pone riparo, cinque minuti dopo,  lo stesso Nyamekeh che di testa sfrutta un assist di Berisha dalla linea di fondo. Uno a zero dopo 27 minuti. I bianconeri sull’onda dell’entusiasmo giocano a briglia sciolte e al 34 mo raddoppiano: Pietribiasi scatta sul filo del fuorigioco e si presenta solo davanti a Menegazzo saltandolo con un delizioso pallonetto. Due a zero!. Il Pordenone colpito pesantemente cerca di reagire appoggiandosi alla classe del suo miglior giocatore, Bearzotti, che in finale di prima frazione prova senza successo il sinistro vincente  a cui si oppone un ottimo Antoniazzi. Dopo il riposo, i neroverdi entrano in campo cercando la reazione immediata per rimettersi in partita ma i ragazzi di Graziano al 65mo minuto si salvano, con difficoltà, su azione tambureggiante degli avversari che difettano di precisione sottomisura. Il tutto fino al 75mo quando l’esterno sinistro Tuan trova l’angolino alla sinistra di Antoniazzo con un tiro dal limite che accorcia le distanze e riapre partita e qualificazione, in attesa della partita dei friulani contro l’ Ancona in programma sabato prossimo. Peccato che tre minuti dopo un’altra serpentina del solito Bounafaa, Pietribiasi svirgoli il pallone solo davanti al portiere, un gol che sarebbe stato importante nella conta della differenza reti. Ma tant’ è, il Marano porta a casa una vittoria importante e che testimonia, una volta di più, la crescita del settore giovanile bianconero e regala l’ennesima soddisfazione al presidente Rino Dalle Rive presente in tribuna. Una vittoria, anche se ottenuta con la squadra giovanile, contro il Pordenone fa sempre bene e un bell’effetto in vista di un finale di serie D emozionante come pochi.

 

 

About the Author

Facebook